Posts contrassegnato dai tag ‘pasta’

Inizio con questa una serie di post per spiegare come sopravvivere in Grecia. I bisogni essenziali sono gli stessi che si hanno in qualunque parte del mondo: mangiare, trombare e non farsi ammazzare.

Iniziamo oggi col primo punto, ossia il cibo. Innanzitutto cosa non mangiare, ossia la pasta. Io non capiro’ mai gli Italiani all’estero che per prima cosa cercano la pasta, come se non esistesse altro nella vita mangereccia di un essere umano, come se non mangiassero ogni giorno, nella propria madrepatria, la migliore pasta che si possa desiderare. Il problema, in Grecia, e’ che la pasta e’ un piatto comune, che pero’ e’ completamente diverso da quello che siamo abituati noi. In una parola, e’ scotta. Ora, io la pasta la mangio in ogni modo, col sugo e con la panna, con la carne e col pesce, ma comunque sia fatta, deve essere sempre al dente. Non quella roba molliccia, viscida e glutinosa che questi Greci sono adusi consumare.

Ricordo ancora il mio primo incontro con la pasta greca: ero nell’aereo per Atene e hanno servito la cena, tra cui un piccolo vassoio di alluminio contenente della pasta, tipo semini, in salsa di pomodoro e con sopra due pezzetti di carne di manzo (credo/spero). Per fame mangiai la carne, fibrosa ma saporita, cercando di sopprimere lo stimolo di vomitare dato dall’improvvido assaggio di un paio di pezzetti di pasta!

Messo in chiaro questo, parliamo ora di cosa mangiare realmente.

Anzi no, ne parlo nel prossimo post J